I giovani dei partiti svizzeri dicono
No all’iniziativa per la limitazione.

L'iniziativa per la limitazione è estrema e pericolosa: si tratta di un attacco frontale non solo alla libera circolazione delle persone, ma anche alla politica europea di successo della Svizzera nel suo complesso. Se si abolisce la libera circolazione delle persone, sono in gioco gli accordi bilaterali I. Questo isolerebbe la Svizzera in Europa!

Gli accordi bilaterali con l'UE non significano solo stabilità per l'economia. Grazie a questi accordi, la Svizzera può rimanere leader nella ricerca e nell'innovazione - per le generazioni future. I GPPD si impegnano per una Svizzera innovativa. Per questo motivo votiamo NO all'iniziativa di risoluzione!

La cessazione della libera circolazione delle persone - e quindi di tutti gli accordi bilaterali I - sarebbe fatale per l'economia e la ricerca svizzera. L'iniziativa è un attacco disordinato alle relazioni della Svizzera con l'UE e non offre quindi alcuna alternativa.

L'iniziativa interpreta erroneamente la libera circolazione delle persone come la fonte di vari problemi. I GEVP rifiutano qualsiasi politica basata sulla xenofobia e sulla discriminazione e cieca e sostengono una Svizzera che si considera un'unità forte e allo stesso tempo parte dell'Europa.

La Svizzera dispone di eccellenti reti economiche, sociali e politiche. La storia del nostro successo si basa su questa apertura. Essa assicura e mantiene la nostra prosperità. L'isolamento, come vuole l'iniziativa per la limitazione, ci mette in disparte. Per questo i Giovani Verdi Liberali dicono NO all'iniziativa per la limitazione.

Il tuo intervento è necessario!
Sostienici con una dichiarazione.